.
Annunci online

paoloborrello.it
         

Altri Link
visita il sito di Amnesty International
visita il sito dell'associazione Luca Coscioni
 visita il sito del Gruppo Abele
visita il sito Libera
visita il sito Save the Children
visita il sito di Legambiente
visita il blog per la verità sulla morte di Aldo Bianzino
visita il sito di Articolo 21, il quotidiano online per la libertà di informazione e di espressione
visita il sito Liberainformazione
visita il sito PeaceReporter
visita il sito Tuttoconsumatori
visita il sito dell'Associazione Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale
visita il sito di Barack Obama
visita il sito de lavoce.info
visita il sito nel Merito
visita il sito di Nazirock
contro il razzismo
visita il sito di Altan
visita il sito di Angese
visita il sito di Sergio Staino
visita il sito di Vauro


28 aprile 2021

Con questo Pd in Umbria la Destra governerà almeno altri 10 anni. E a Orvieto?

Si sono in gran parte conclusi i congressi di circolo in  Umbria con la scontata vittoria, era l’unico candidato rimasto, come nuovo segretario regionale di Tommaso Bori, attualmente capogruppo del Pd in Consiglio regionale.

La candidatura di Bori, fin da quando è stata presentata, si è rivelata altamente “divisiva”.

Diversi i motivi alla base delle critiche e delle opposizioni alla candidatura di Bori.

L’utilizzo da parte sua di metodi simili a quelli usati dal precedente gruppo dirigente del Pd umbro, responsabile dello “sfascio” del partito, al di là delle vicende giudiziarie che spinsero alle dimissioni della Marini da presidente della Giunta regionale, una concezione della politica, come esclusiva ricerca e gestione del potere, anch’essa tipica del gruppo dirigente precedente, il suo non essere un “uomo nuovo”, nonostante la giovane età (è stato consigliere comunale a Perugia ed è consigliere regionale), avendo poi stretto un patto di ferro con il ternano Fabio Paparelli, che faceva parte di quel gruppo dirigente poco sopra citato.

Furono presentate altre tre candidature, tra le quali quelle del sindaco di Narni e del sindaco di Gualdo Tadino, candidature che sono state ritirate sia per le modalità con le quali si è proceduto all’effettuazione dei congressi di circolo sia per la mancanza di una soluzione unitaria relativa a tutte le problematiche emerse dalla presentazione delle candidature e manifestatesi fino a poco tempo prima della convocazione dei congressi.

A mio avviso, la principale soluzione unitaria sarebbe stata rappresentata da un ritiro della candidatura di Bori, da un suo passo indietro, per consentire l’individuazione di un’altra candidatura che consentisse il verificarsi di un’unità di almeno una gran parte del partito umbro.

Bori ha insistito con la sua candidatura provocando, oggettivamente, un ulteriore indebolimento  del Pd umbro, già fortemente indebolito sia in seguito alle vicende che portarono alle dimissioni della Marini da presidente della Giunta regionale sia in seguito alla pesante sconfitta subìta nelle ultime elezioni regionali.

Questo ulteriore indebolimento del Pd umbro, provocato appunto anche da Bori, renderà molto difficile la creazione di una forte e credibile alternativa di governo da parte del Centrosinistra al cui interno, nonostante tutto, il principale punto di riferimento dovrebbe essere il Pd.

Infatti non è sufficiente che la Destra abbia governato male l’Umbria, come dimostra tra l’altro la cattiva gestione dell’emergenza sanitaria, perché alle prossime elezioni sia sostituita dal centrosinistra.

E’ necessaria appunto, da parte del Centrosinistra, da parte del Pd soprattutto, la creazione di una forte e credibile alternativa di governo.

E’ probabile quindi che, con il Pd a guida Bori, ancora per molti anni il governo della Regione dell’Umbria resterà nelle mani della Destra.

E questo rappresenterà un notevole problema per il futuro dell’Umbria, regione contraddistinta da notevoli difficoltà, in primo luogo economiche, che richiederebbero un governo regionale decisamente migliore da quello attuato dalla Destra.

Peraltro, secondo recenti sondaggi relativi ai consensi del Centrodestra e del Centrosinistra nelle diverse regioni, in Umbria ci sarebbe la maggiore distanza tra il Centrodestra e il Centrosinistra, ovviamente a favore del primo.

E a Orvieto?

Sarà eletto un segretario comunale donna, Maria Flavia Timperi, anche lei unica candidata.

Occorrerà verificare in futuro se la Timperi svolgerà un ruolo positivo oppure no.

Certo è che lei, e il gruppo dirigente che l’ha sostenuta, si sono tutti schierati a sostegno della candidatura di Bori e questo a mio avviso, per i motivi prima esposti, è stato un grave errore e, oggettivamente, non rappresenta un buon inizio.

Tra l’altro anche ad Orvieto per poter sostituire la Destra alla guida del Comune occorre costruire un’alternativa forte e credibile, non è sufficiente che la Destra stia governando male. Non è sufficiente, sebbene opportuno, formulare delle critiche su questioni specifiche.

E’ necessario elaborare un progetto complessivo di sviluppo per Orvieto, intessere stabili relazioni con le componenti  più significative della società orvietana, avvalendosi anche di competenze, interne e esterne al Pd, “aprendo porte e finestre”, come spesso si afferma.

Sarebbe opportuno creare un “governo ombra” che appunto formuli proposte concrete sulle problematiche più importanti del Comune, utilizzando anche l’apporto di esterni al Pd.

Comunque, come sempre, saranno i fatti a dimostrare la validità o meno dell’operato della nuova segreteria. Staremo a vedere.




permalink | inviato da paoloborrello il 28/4/2021 alle 9:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia     marzo        maggio
 







visita Bloglaici

visita meglioliberi

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog



Altri Blog


paoloborrello.wordpress
2piu2uguale5
accade
adestra
agiamo
agoradelpoeta
alchimia
alitodivento
aljihadalakbar
amanolibera
ambienteonline
andreasfondrini
annie80
antifascismoresistenza
aquilonesenzavento
arcadia77
arciprete
astronik
aujourdhuitina
avocado
babate
bartolomeonicolotti
biblioceca
bluevelvet
calibano
carnesalli
charliebrown01
chupachupa
clandestinodellavita
contracorriente
comunitaproletarieresistenti
degiorgioblog
demos
dexterh46
diarioestemporaneo
dicosemprelamia
didascalos
dilia
dinolattuca
dinottelaluna
discutendo
dituttosututto
donatellacamatta
ecarta
efesto
eleonoraporta
emanuelafanelli
emmart
energiapulita1
enne-stranigiorni
esperimento
espressione
eugualemalquadrato
fabiopeluso
fabiopiselli
fattiedisfatti
federicoaldrovandi
fedevegan
fioridialicanto
fioriecannoni
fiorirosa
floreana2
fort
francescoferrari
francobrain
fuorimargine
garbo
gdzito
geco
giovannicera
gliincapaci
grifo87
gurgling
HeavenonEarth
hellbove
hertory
i400colpi
ilmale
impollinaire
ilmondoallarovescia
ilmondosecondome
iotocco
ilpopolosovrano
ilpuntoimproprio
ilsalottodellalternativo
ilteatrino
inprospettiva
iojulia
ioletta
irandemocratico
italiasvegliati
irlanda
kissaseva
koli00
KudaBlog
l_antonio
laurarocatello
lafinestrasulcortile
lamiacaverna
lampinelletenebre
lavagnabianca
lessicodemocratico
liberidivolare
liberolanima
lindadicielo
litecondominiale
lorenzaferrari
lostrazzablogg
lucania
mamotati
mancio
marinopaola
mietta
milleeunanotte
mimmoguarino
mimuovofacciocose
mirabaud
mojorising
mr-loto
murodemocratico
nathan2000
newfablog
nikiaprilegatti
noncontromaper
no-fog
noicittadinilucani
notes-bloc
nuvolasenzainverno
nuvolese
occhiodelciclone
onoenergy
opinionidirette
orgogliodemocratico
padrepuglisi
palagniak
paolodemartino
pdg
pellizzer
pensierididonna
penultimi
picnicconlefragole
pierluigilido
pilloledicucina
pinodeluca
pitunpi
point
portavoce
pqlascintilla
precariamente
quartieri
quoterosashokking
redbiker
redentatiria
riccardo-uccheddu
rigirandola
rosavalenti
rossellagrenci
sacchegiatorcortese
salviamocarrara
salviamoitalia
sarditudine
saxer
serenacolonna
sergiobontempelli
solealtonelcielo
sonogians
sonounitagliano
spensieratoaviator
svegliaitalia
tavolodelledonne
terzadimensione
terzostato
tisbe
tuttoblog
universopolitico
valentinaconticello
valerioascenzi
valeriabonanno
valeriopieroni
valigetta
vicolodeigatti
vincenzaperilli
virginie
virtualblog
volipindarici
volodinotte
volovivace
voltirivolti
vulcanochimico
williamnessuno
windofchange
wrong
zibaldone2
zonaliberata
zuccherofarinaecompany


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom