.
Annunci online

paoloborrello.it
         

Altri Link
visita il sito di Amnesty International
visita il sito dell'associazione Luca Coscioni
 visita il sito del Gruppo Abele
visita il sito Libera
visita il sito Save the Children
visita il sito di Legambiente
visita il blog per la verità sulla morte di Aldo Bianzino
visita il sito di Articolo 21, il quotidiano online per la libertà di informazione e di espressione
visita il sito Liberainformazione
visita il sito PeaceReporter
visita il sito Tuttoconsumatori
visita il sito dell'Associazione Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale
visita il sito di Barack Obama
visita il sito de lavoce.info
visita il sito nel Merito
visita il sito di Nazirock
contro il razzismo
visita il sito di Altan
visita il sito di Angese
visita il sito di Sergio Staino
visita il sito di Vauro


5 aprile 2009

A FOGGIA DUE LINEE DI AUTOBUS: UNA PER GLI ITALIANI L'ALTRA PER GLI EXTRACOMUNITARI

E' veramente incredibile, a Foggia un autobus avrà due linee, una per gli italiani l'altra per gli extracomunitari. Ne riferisce 'Peacereporter' in un articolo scritto da Cosimo Caridi.            
Gli argomenti di coloro che tendono a giustificare questa scelta sono inaccettabili. E' una scelta profondamente sbagliata anche se non stupisce in considerazione delle politiche che il governo Belrusconi sta portando avanti nei confronti degli extracomunitari, politiche che non puntano affatto alla loro integrazione ma, all'opposto tendono ad emarginarli.
Riporto integralmente l'articolo pubblicato da 'Peacereporter'.
 

"A Foggia, da lunedì, il bus 24 si sdoppierà: ci saranno due linee una per gli immigrati e una riservata ai cittadini. Il percorso sarà identico da centro città fino a Borgo Mezzanone, ma mezzi e fermate completamente diversi.
La decisione. Il 24/1 farà la spola tra la stazione e il Cara, centro di accoglienza per richiedenti asilo, mentre il 24 farà capolinea in una delle vie centrali della borgata. L'azienda trasporti pubblici di Foggia, Ataf, ha previsto lo sdoppiamento dopo vari incontri con la prefettura e con il beneplacito del ministero dell' Interno. L'Ataf motiva la scelta per questioni legate alla comodità, il centro di accoglienza dista un paio di chilometri dalla borgata, e alla sicurezza. Nel corso degli ultimi mesi ci sono stati diversi momenti di tensioni tra gli utenti della linea di traporto pubblico. Più volte gli autisti hanno richiesto alle forze dell'ordine di intervenire per risse tra gli abitanti della borgata e gli immigrati, a scatenere le violenze piccoli furti e molestie. L'episodio più grave nel luglio scorso quando un autista è stato aggredito.
Le reazioni. Il sindaco di Foggia, Orazio Ciliberti, membro della costituente del PD, difende la separazione delle linee: 'Nessuna ragione di razzismo, ma l'opportunità di creare un servizio migliore' e continua 'Nessuno impedisce agli immigrati di prendere l'altra linea'. Sempre secondo il sindaco gli attriti tra residenti e immigrati sono dovuti al sovraffollamento del centro di accoglienza. Vivono al Cara, ex struttura militare, circa 1000 persone mentre la capienza massima è di 300. I residenti in Borgo Mezzanone sono 800. Il governatore Vendola ha una posizione diversa: 'La linea per extracomunitari ha il sapore della separazione, deve essere abolita al più presto'. Habib Ben Sghaier, presidente dell'Acsi, l'associazione delle comunità straniere in Italia, ha dichiarato: 'L'integrazione non si fa così. Non posso credere che la prefettura abbia avvallato una decisione simile. Questo è razzismo'.

Quando i neri sedevano dietro. La separazione sui mezzi pubblici è stato il punto di svolta per la lotta all'integrazione negli Stati Uniti. Il 1 dicembre 1955 una signora di colore, Rosa Parks, si sedette nella parte anteriore di autobus riservata ai binachi, venne arrestata. La comunità nera inizò uno sciopero contro la compagnia di trasporto pubblico, che per tutta risposta cancellò le linee che collegavano i quartieri neri al resto della città. La campagna per i diritti civili, capeggiata da Martin Luther King, durò quasi dieci anni. Nel 1964 il presidente Lyndon Johnson firmò la legge sui diritti civili ed elettorali.



sfoglia     marzo        maggio
 







visita Bloglaici

visita meglioliberi

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog



Altri Blog


paoloborrello.wordpress
2piu2uguale5
accade
adestra
agiamo
agoradelpoeta
alchimia
alitodivento
aljihadalakbar
amanolibera
ambienteonline
andreasfondrini
annie80
antifascismoresistenza
aquilonesenzavento
arcadia77
arciprete
astronik
aujourdhuitina
avocado
babate
bartolomeonicolotti
biblioceca
bluevelvet
calibano
carnesalli
charliebrown01
chupachupa
clandestinodellavita
contracorriente
comunitaproletarieresistenti
degiorgioblog
demos
dexterh46
diarioestemporaneo
dicosemprelamia
didascalos
dilia
dinolattuca
dinottelaluna
discutendo
dituttosututto
donatellacamatta
ecarta
efesto
eleonoraporta
emanuelafanelli
emmart
energiapulita1
enne-stranigiorni
esperimento
espressione
eugualemalquadrato
fabiopeluso
fabiopiselli
fattiedisfatti
federicoaldrovandi
fedevegan
fioridialicanto
fioriecannoni
fiorirosa
floreana2
fort
francescoferrari
francobrain
fuorimargine
garbo
gdzito
geco
giovannicera
gliincapaci
grifo87
gurgling
HeavenonEarth
hellbove
hertory
i400colpi
ilmale
impollinaire
ilmondoallarovescia
ilmondosecondome
iotocco
ilpopolosovrano
ilpuntoimproprio
ilsalottodellalternativo
ilteatrino
inprospettiva
iojulia
ioletta
irandemocratico
italiasvegliati
irlanda
kissaseva
koli00
KudaBlog
l_antonio
laurarocatello
lafinestrasulcortile
lamiacaverna
lampinelletenebre
lavagnabianca
lessicodemocratico
liberidivolare
liberolanima
lindadicielo
litecondominiale
lorenzaferrari
lostrazzablogg
lucania
mamotati
mancio
marinopaola
mietta
milleeunanotte
mimmoguarino
mimuovofacciocose
mirabaud
mojorising
mr-loto
murodemocratico
nathan2000
newfablog
nikiaprilegatti
noncontromaper
no-fog
noicittadinilucani
notes-bloc
nuvolasenzainverno
nuvolese
occhiodelciclone
onoenergy
opinionidirette
orgogliodemocratico
padrepuglisi
palagniak
paolodemartino
pdg
pellizzer
pensierididonna
penultimi
picnicconlefragole
pierluigilido
pilloledicucina
pinodeluca
pitunpi
point
portavoce
pqlascintilla
precariamente
quartieri
quoterosashokking
redbiker
redentatiria
riccardo-uccheddu
rigirandola
rosavalenti
rossellagrenci
sacchegiatorcortese
salviamocarrara
salviamoitalia
sarditudine
saxer
serenacolonna
sergiobontempelli
solealtonelcielo
sonogians
sonounitagliano
spensieratoaviator
svegliaitalia
tavolodelledonne
terzadimensione
terzostato
tisbe
tuttoblog
universopolitico
valentinaconticello
valerioascenzi
valeriabonanno
valeriopieroni
valigetta
vicolodeigatti
vincenzaperilli
virginie
virtualblog
volipindarici
volodinotte
volovivace
voltirivolti
vulcanochimico
williamnessuno
windofchange
wrong
zibaldone2
zonaliberata
zuccherofarinaecompany


Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom