.
Annunci online

paoloborrello.it
         

Altri Link
visita il sito di Amnesty International
visita il sito dell'associazione Luca Coscioni
 visita il sito del Gruppo Abele
visita il sito Libera
visita il sito Save the Children
visita il sito di Legambiente
visita il blog per la verità sulla morte di Aldo Bianzino
visita il sito di Articolo 21, il quotidiano online per la libertà di informazione e di espressione
visita il sito Liberainformazione
visita il sito PeaceReporter
visita il sito Tuttoconsumatori
visita il sito dell'Associazione Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale
visita il sito di Barack Obama
visita il sito de lavoce.info
visita il sito nel Merito
visita il sito di Nazirock
contro il razzismo
visita il sito di Altan
visita il sito di Angese
visita il sito di Sergio Staino
visita il sito di Vauro


5 agosto 2019

La corruzione aumenta, per colpa di politici, funzionari e cittadini

Si è tornati ad occuparsi di corruzione, della sua diffusione in tutta Italia. Non sembra proprio che tale fenomeno tenda a ridursi. Le dichiarazioni di Gherardo Colombo, che faceva parte del pool di magistrati che si occupò dell’inchiesta “Mani Pulite”, in occasione dei funerali  di Francesco Saverio Borrelli, sono state molto esplicite a questo proposito. Le stesse dimissioni di Raffaele Cantone da presidente dell’Anac, l’autorità anticorruzione, indicano che esistono attualmente notevoli problemi nell’attività di prevenzione del fenomeno. 

Quindi ci si può legittimamente porre la seguente domanda: cosa è rimasto di Tangentopoli?

E per rispondere a questa domanda possono essere utile le considerazioni di tre “testimoni”, riportate in un articolo di Serena Uccello, pubblicato su www.ilsole24ore.com, dopo 25 anni dall’arresto di Mario Chiesa, avvenuto il 17 febbraio del 1992, da cui ebbe inizio l’inchiesta “Mani Pulite”.

Gherardo Colombo nel libro “Lettera a un figlio su Mani Pulite” ha scritto: “…il danno più grave causato da Tangentopoli credo risieda nel continuo stravolgimento delle regole, nel tradimento della loro funzione, nell’affermarsi di una cultura fondata sul privilegio, sulla sopraffazione. E che quindi ostacola l’attuazione della democrazia…

Premesso che chi è pericoloso deve essere isolato per la sicurezza di tutti, oggi sono convinto che infliggere il male in risposta alla violazione della legge non fa che legittimarlo. La risposta a chi contravviene alle regole dovrebbe essere formativa e riconciliativa…

Se Mani pulite ha costituito un tassello importante nel mio percorso di crescita, credo possa servire a tutti almeno sotto due profili diversi: da una parte, lo ripeto, perché ha diffuso notizie prima nascoste; dall’altra perché ha mostrato che i problemi non possono essere risolti delegandoli ad altri.

E che soprattutto non si può delegare a una funzione come quella giudiziaria che è stata creata per occuparsi di devianze marginali in un contesto di generale rispetto delle regole da parte della società, la soluzione di questioni endemiche…”.

Secondo Piercamillo Davigo,  anche lui componente del pool di magistrati di “Mani Pulite” se in questi anni la cosiddetta corruzione accentrata, per intenderci la maxi tangente Enimont, ha avuto un oggettivo ridimensionamento, è invece cresciuta senza arrestarsi quella decentrata, quella che si incunea nella amministrazione pubblica, la piccola e media tangente che deforma e corrode.

Al punto che dalla pagine del “Corriere della Sera”, Davigo arriva all’amara conclusione: “E’ drammatico quanto poco sia cambiata la situazione e quanto sulla corruzione peggiori la deriva dell’Italia nel panorama internazione”.

Piergiorgio Baita, ex amministratore delegato di Mantovani, nel 1992 coinvolto nella Tangentopoli veneta e oggi, testimone chiave al processo Mose, ha dichiarato: “Prima del 1992 c’era un rapporto diretto tra gli imprenditori e la politica.

Il ’92 se vogliamo, storicamente, è l’epoca in cui sono stati spazzati via i segretari amministrativi dei politici, i Severino Citaristi, coloro cioè che raccoglievano i soldi dagli imprenditori per finanziare la politica.

La differenza principale è che in quella fase gli individui rappresentavano i partiti, erano i partiti.

Oggi non è più così, oggi nessuno si sognerebbe di dire che i vari Galan sono il partito; allo stesso modo allora nessuno dentro la Dc si sarebbe sognato di dire che Citaristi prendeva soldi in proprio.

Oggi gli individui sono nel partito per prendere soldi, non prendono i soldi per il partito.

L’altra grande evidenza è che nel ’92 tra gli arrestati si potevano trovare le due categorie: imprenditori e politici. Chi rimase totalmente fuori furono i funzionari, la burocrazia.

Ciò getta le fondamenta per il cambio strutturale della corruzione: il potere crescente che acquisisce la burocrazia rispetto alla politica.

Comunque l’elemento centrale del ’92 è il disvelamento di un meccanismo di finanziamento della politica cresciuto al punto tale da condizionare la vita economica di alcuni settori produttivi, quindi la vita economica del Paese, quindi la vita del Paese, e cioè la cultura, la mentalità.

Il punto di non ritorno di quella fase storica è stato il discorso che Bettino Craxi ha pronunciato il 3 luglio del ’92 Un discorso tenuto alle Camere, mica in un convento: alle Camere e zitti tutti.

Si trattava di un sistema ipocritamente accettato da tutti e sostanzialmente venuto alla luce perché il fondamento era venuto a mancare.

L’arresto di Mario Chiesa è la contingenza storica ma non è la causa di Mani Pulite. La causa reale è che si era rotto il patto tra politica e impresa”.

Quindi da tali dichiarazioni si conferma quanto è sotto gli occhi di tutti. La corruzione non è diminuita rispetto al periodo di Tangentopoli, ha cambiato alcune delle sue caratteristiche e forse è anche aumentato.

Aggiungo che le responsabilità non sono solo dei burocrati e dei politici, ma anche dei cittadini i quali, spesso, sono disponibili a corrompere quando lo ritengono necessario e tacciono quando vengono a sapere del verificarsi di attività di corruzione. 

 




permalink | inviato da paoloborrello il 5/8/2019 alle 7:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


sfoglia     luglio        settembre
 







visita Bloglaici

visita meglioliberi

BlogItalia.it - La directory italiana dei blog



Altri Blog


paoloborrello.wordpress
2piu2uguale5
accade
adestra
agiamo
agoradelpoeta
alchimia
alitodivento
aljihadalakbar
amanolibera
ambienteonline
andreasfondrini
annie80
antifascismoresistenza
aquilonesenzavento
arcadia77
arciprete
astronik
aujourdhuitina
avocado
babate
bartolomeonicolotti
biblioceca
bluevelvet
calibano
carnesalli
charliebrown01
chupachupa
clandestinodellavita
contracorriente
comunitaproletarieresistenti
degiorgioblog
demos
dexterh46
diarioestemporaneo
dicosemprelamia
didascalos
dilia
dinolattuca
dinottelaluna
discutendo
dituttosututto
donatellacamatta
ecarta
efesto
eleonoraporta
emanuelafanelli
emmart
energiapulita1
enne-stranigiorni
esperimento
espressione
eugualemalquadrato
fabiopeluso
fabiopiselli
fattiedisfatti
federicoaldrovandi
fedevegan
fioridialicanto
fioriecannoni
fiorirosa
floreana2
fort
francescoferrari
francobrain
fuorimargine
garbo
gdzito
geco
giovannicera
gliincapaci
grifo87
gurgling
HeavenonEarth
hellbove
hertory
i400colpi
ilmale
impollinaire
ilmondoallarovescia
ilmondosecondome
iotocco
ilpopolosovrano
ilpuntoimproprio
ilsalottodellalternativo
ilteatrino
inprospettiva
iojulia
ioletta
irandemocratico
italiasvegliati
irlanda
kissaseva
koli00
KudaBlog
l_antonio
laurarocatello
lafinestrasulcortile
lamiacaverna
lampinelletenebre
lavagnabianca
lessicodemocratico
liberidivolare
liberolanima
lindadicielo
litecondominiale
lorenzaferrari
lostrazzablogg
lucania
mamotati
mancio
marinopaola
mietta
milleeunanotte
mimmoguarino
mimuovofacciocose
mirabaud
mojorising
mr-loto
murodemocratico
nathan2000
newfablog
nikiaprilegatti
noncontromaper
no-fog
noicittadinilucani
notes-bloc
nuvolasenzainverno
nuvolese
occhiodelciclone
onoenergy
opinionidirette
orgogliodemocratico
padrepuglisi
palagniak
paolodemartino
pdg
pellizzer
pensierididonna
penultimi
picnicconlefragole
pierluigilido
pilloledicucina
pinodeluca
pitunpi
point
portavoce
pqlascintilla
precariamente
quartieri
quoterosashokking
redbiker
redentatiria
riccardo-uccheddu
rigirandola
rosavalenti
rossellagrenci
sacchegiatorcortese
salviamocarrara
salviamoitalia
sarditudine
saxer
serenacolonna
sergiobontempelli
solealtonelcielo
sonogians
sonounitagliano
spensieratoaviator
svegliaitalia
tavolodelledonne
terzadimensione
terzostato
tisbe
tuttoblog
universopolitico
valentinaconticello
valerioascenzi
valeriabonanno
valeriopieroni
valigetta
vicolodeigatti
vincenzaperilli
virginie
virtualblog
volipindarici
volodinotte
volovivace
voltirivolti
vulcanochimico
williamnessuno
windofchange
wrong
zibaldone2
zonaliberata
zuccherofarinaecompany


Blog letto 1280041 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom