Blog: http://PaoloBorrello.ilcannocchiale.it

Dei vaccini agli africani non ci interessa niente

In Europa ci si preoccupa molto della adeguata disponibilità dei vaccini contro il Covid-19 in modo tale da poter coinvolgere, in tempi relativamente brevi, gran parte della popolazione dei diversi Paesi.

Tale preoccupazione è dovuta al fatto che, fino ad ora, solo poche società farmaceutiche hanno realizzato vaccini efficaci e sicuri ed inoltre non tutte hanno intenzione di rispettare gli impegni, relativi ai quantitativi dei vaccini da rendere disponibili, che avevano preso con l’Unione europea.

Questa preoccupazione è più che giustificata perché se, in qualche modo, non si riuscirà ad avere i quantitativi necessari per rendere immune gran parte della popolazione europea in tempi relativamente brevi, la lotta contro il Covid-19 diventerà molto più difficile del previsto.

Ma ci si dovrebbe preoccupare anche della necessità di vaccinare quanti abitano nei diversi Paesi dell’Africa, e nei Paesi, di altri continenti, più poveri.

Invece, nessuno, o quanto meno, pochi si interessano di fare in modo che la vaccinazione si estenda anche all’Africa e agli altri Paesi meno sviluppati economicamente.

Peraltro i Paesi africani non dispongono delle risorse economiche per acquistare i vaccini, generalmente molto costosi, e neanche dell’organizzazione necessaria per attuare una campagna vaccinale molto estesa quale quella contro il Covid 19.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha evidenziato il problema.

Ma devono essere i Paesi più ricchi, o le istituzioni internazionali a cui aderiscono, a farsi carico della necessità di vaccinare le popolazioni dei Paesi più poveri.

Lo dovrebbero fare, del resto, non solo per solidarietà ma anche perché, ad esempio, se molti africani non saranno interessati dalla vaccinazione, il Covid 19 potrebbe nuovamente colpire gli abitanti dei Paesi più ricchi, pur se vaccinati, anche perché si potrebbero generare delle varianti del virus non aggredibili dai vaccini fino ad ora prodotti.

Forse i Paesi più ricchi pensano che debba essere la Cina ad attivarsi per vaccinare gli africani, pur sapendo che la Cina lo potrebbe fare per aumentare la dipendenza economica dei Paesi africani nei suoi confronti?

Io non mi stupisco di questo generale disinteresse dei Paesi più ricchi riguardo alla necessità che la campagna vaccinale si estenda anche ai Paesi più poveri.

Infatti i Paesi ricchi molto spesso si disinteressano di altri problemi che colpiscono i Paesi più poveri, dalle altre malattie, alla fame, ai numerosi conflitti armati.

Io spero che i Paesi ricchi mutino atteggiamento, ma non sono molto fiducioso che lo facciano davvero.

Pubblicato il 4/2/2021 alle 10.57 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web